Europa

Europa
Al vertice Ue del 29 scorso sembrava che le sue tesi avessero trionfato, ma quello concluso oggi 10 luglio spazza via tutte le illusioni di successo: la linea europea non cambia, Angela Merkel e i suoi alleati hanno di nuovo avuto successo nel chiudere la strada alle misure che sarebbero necessarie
Carlo Clericetti
Martedì, 10. Luglio 2012
Europa
Il programma del candidato socialista alle presidenziali francesi mostra una chiara connotazione e, pur puntando all’equilibrio di bilancio, rifiuta le tappe forzate previste dal nuovo trattato europeo. Il punto più delicato è la crescita, che non dipenderà solo dalle politiche di Parigi
Ruggero Paladini
Venerdì, 3. Febbraio 2012
Europa
Le politiche sociali sono tuttore gestite da ciascun paese per suo conto: ne derivani sistemi di welfare anche molto diversi tra loro. Il “modello europeo” è qualcosa di cui c’è bisogno, ma dovrà cambiare per adattarsi alle nuove condizioni economiche e politiche
Fulco Lanchester
Domenica, 23. Ottobre 2011
Europa
E’ un’invenzione politica senza precedenti e che resta unica al mondo: la società intera si assume la responsabilità di produrre sicurezza economica e sociale per ciascun singolo individuo. Oggi è messa in questione dai tagli ai bilanci, ma è solo attorno ad essa che il grande progetto unitario può avere successo
Luciano Gallino
Giovedì, 20. Ottobre 2011
Europa
La denuncia del capo del Fondo europeo di salvataggio, Klaus Regling: molti grandi gruppi finanziari mirano alle laute commissioni che deriverebbero da una ristrutturazione del debito greco. Le diverse ipotesi in proposito esaminate dall’Handelsblatt
a cura di Bruno Liverani
Sabato, 4. Giugno 2011
Europa
Angela Merkel continua a dire no a qualsiasi politica anticrisi che non sia di tagli ai bilanci dei paesi con forti deficit e ha imposto questa linea all’Europa. Ma in questo modo è tecnicamente impossibile che riescano a risanarsi e si fa concreto il rischio di un loro default o uscita dall’euro. Solo qualche segnale lascia un filo di speranza
Ruggero Paladini
Mercoledì, 29. Dicembre 2010
Europa
Il ministro ha definito il recente accordo “perfettamente gestibile” per l’Italia, ma questo ottimismo non sembra giustificato. L’ipotesi di basarsi sulla somma di debito pubblico e privato porterebbe a risultati paradossali e i “rigoristi a oltranza” (la tedesca Mrkel e la Bce) non hanno ancora deposto le armi
Rosita Donnini
Lunedì, 8. Novembre 2010
Europa
Storia e posizioni politiche di Miliband, il nuovo segretario del Labour. Che su alcuni punti (per esempio i tagli alla spesa pubblica e i programmi sugli armamenti) appare prudente, ma ha delineato chiaramente la fine del blairismo
Angelo Gennari
Domenica, 17. Ottobre 2010
Europa
Pesanti manovre di tagli persino in Germania dove sarebbe stato necessario e opportuno il contrario. La crisi viene utilizzata come un’occasione straordinaria per smantellare i sistemi di tutela sociale, deregolare ulteriormente il mercato del lavoro, attaccare i sistemi pensionistici pubblici
Antonio Lettieri
Giovedì, 17. Giugno 2010
Europa
Si mette in discussione la stessa esistenza della moneta unica, che pure era nata al culmine di un momento di magnificenza per l’Europa. Bisognerebbe invece riconoscere che la crescita anemica e l’attuale crisi sono il frutto di politiche radicalmente sbagliate
Antonio Lettieri
Venerdì, 28. Maggio 2010

Pagine

 

SOCIAL

 

CONTATTI