Europa

Europa
Il protrarsi della crisi, indotto dalla politica di austerità, funzionale a forzare riforme che sarebbe difficile far passare in tempi normali, sta facendo crescere in vari paesi i partiti che chiedono un’alternativa e l’anno prossimo ci potrebbero essere i primi cambi di governo. Anche Renzi è sul filo del rasoio
Antonio Lettieri
Mercoledì, 17. Dicembre 2014
Europa
Il dibattito sulla possibilità di abbandonare la moneta unica comuncia ad accendersi anche nell’area della sinistra Pd: una sua nuova rivista ospita vari interventi. Ma un problema ancora più decisivo sarebbe un vero cambio di rotta della politica economica
Carlo Clericetti
Giovedì, 13. Novembre 2014
Europa
C'è tempo solo fino al 25 settembre per aderire ai quattro referendum, promossi da economisti, giuristi e politici dei più diversi orientamenti, che si propongono di abrogare parti della legge che ha recepito il Fiscal compact e introdotto l'obbligo del pareggio di bilancio
Iniziative
Giovedì, 11. Settembre 2014
Europa
Il testo e i grafici della conferenza che l'economista ha tenuto il 6 maggio per la tradizionale "Lezione Angelo Costa"
Joseph Stiglitz
Martedì, 20. Maggio 2014
Europa
Secondo l'indagine demoscopica Eurobarometro la grande maggioranza degli italiani è favorevole all'Unione, ma a patto che cambino le politiche e che si attui una reale cooperazione. Una strada obbligata, anche perché abbandonare l'euro ci esporrebbe a seri rischi
Felice Roberto Pizzuti
Martedì, 20. Maggio 2014
Europa
Il processo di unità europea è nato dalla convinzione delle élites francesi che un futuro di pace dovesse basarsi su un patto di cooperazione con la Germania. Ma all’inizio del secolo l’equilibrio si è rotto e Parigi non ha saputo ripristinarlo alleandosi con gli altri paesi mediterranei. Oggi l’Ue è guidata da una politica neoconservatrice, ma le elezioni di maggio potrebbero dare una scossa
Antonio Lettieri
Mercoledì, 30. Aprile 2014
Europa
Le riforme Hartz, tanto decantate, non avrebbero giocato un ruolo essenziale. Più importante il contenimento del costo del lavoro, ma determinante un terzo fattore: la grande riorganizzazione di processi e prodotti che è stata alla base di guadagni di produttività e contenimento dei prezzi
Leonello Tronti
Mercoledì, 30. Aprile 2014
Europa
Tassi di senza lavoro come quelli raggiunti dai paesi in crisi non sono riassorbibili con la bassa crescita prevedibile, è necessario un intervento dell’Unione. Che potrebbe avvenire con la costituzione di un apposito strumento presso la Bei e a cui dovrebbero contribuire i paesi con persistente surplus delle partite correnti
Antimo Verde
Martedì, 1. Aprile 2014
Europa
Dietro la maschera dell’austerità, la destra politica e tecnocratica combatte la sua moderna lotta di classe non dichiarata e unilaterale con l'obiettivo di distruggere il modello sociale europeo, contro avversari che la crisi ha indebolito
Antonio Lettieri
Venerdì, 12. Luglio 2013
Europa
Il risultato paradossale delle prescrizioni di Ue, Bce e Fmi è che alla fine di cinque anni di austerità i deficit di bilancio di Grecia, Irlanda e Portogallo sono circa come quelli iniziali, ma i rapporti debito/Pil sono andati alle stelle
Ruggero Paladini
Venerdì, 12. Luglio 2013

Pagine

 

SOCIAL

 

CONTATTI