Europa

Europa
Tassi di senza lavoro come quelli raggiunti dai paesi in crisi non sono riassorbibili con la bassa crescita prevedibile, è necessario un intervento dell’Unione. Che potrebbe avvenire con la costituzione di un apposito strumento presso la Bei e a cui dovrebbero contribuire i paesi con persistente surplus delle partite correnti
Antimo Verde
Martedì, 1. Aprile 2014
Europa
Il risultato paradossale delle prescrizioni di Ue, Bce e Fmi è che alla fine di cinque anni di austerità i deficit di bilancio di Grecia, Irlanda e Portogallo sono circa come quelli iniziali, ma i rapporti debito/Pil sono andati alle stelle
Ruggero Paladini
Venerdì, 12. Luglio 2013
Europa
Dietro la maschera dell’austerità, la destra politica e tecnocratica combatte la sua moderna lotta di classe non dichiarata e unilaterale con l'obiettivo di distruggere il modello sociale europeo, contro avversari che la crisi ha indebolito
Antonio Lettieri
Venerdì, 12. Luglio 2013
Europa
Fatta filtrare la notizia di un ricorso della banca centrale tedesca alla Corte Costituzionale contro la politica della Bce che ha fermato la speculazione contro l'euro: secondo la Buba è illegittima e pericolosa. Per ora la necessità di investire l'enorme liquidità sui mercati ha avuto la meglio e gli spread sono rimasti stabili, ma in prossimità della decisione la speculazione potrebbe tornare a colpire
Carlo Clericetti
Sabato, 4. Maggio 2013
Europa
Dal Commissario europeo l'ennesimo inno all'austerità e alle mitiche riforme strutturali, ambiguo termine per l’abolizione della normativa di protezione del lavoro ed i tagli alle spese sociali. Intanto la recessione continua e ora tocca persino la Germania. E in Italia, se la politica europea non cambia, durerà altri dieci anni
Ruggero Paladini
Venerdì, 1. Marzo 2013
Europa
L’uomo che ha presieduto il Consiglio Bce del 2 agosto era lo stesso che ha annunciato a Londra “faremo tutto il necessario per salvare l’euro” o il suo doppio germanizzato? La Banca centrale ha avallato la linea di Berlino, seguendo la quale chi chiede aiuto in pratica si suicida e per di più compie un suicidio inutile; e, in secondo luogo, il peso dell’aggiustamento graverebbe solo sui paesi in difficoltà, mentre anche i più forti devono fare i “compiti a casa”. Paradossalmente, forse conviene sperare che la crisi precipiti in agosto
Carlo Clericetti
Venerdì, 10. Agosto 2012
Europa
Al vertice Ue del 29 scorso sembrava che le sue tesi avessero trionfato, ma quello concluso oggi 10 luglio spazza via tutte le illusioni di successo: la linea europea non cambia, Angela Merkel e i suoi alleati hanno di nuovo avuto successo nel chiudere la strada alle misure che sarebbero necessarie
Carlo Clericetti
Martedì, 10. Luglio 2012
Europa
Il programma del candidato socialista alle presidenziali francesi mostra una chiara connotazione e, pur puntando all’equilibrio di bilancio, rifiuta le tappe forzate previste dal nuovo trattato europeo. Il punto più delicato è la crescita, che non dipenderà solo dalle politiche di Parigi
Ruggero Paladini
Venerdì, 3. Febbraio 2012
Europa
Le politiche sociali sono tuttore gestite da ciascun paese per suo conto: ne derivani sistemi di welfare anche molto diversi tra loro. Il “modello europeo” è qualcosa di cui c’è bisogno, ma dovrà cambiare per adattarsi alle nuove condizioni economiche e politiche
Fulco Lanchester
Domenica, 23. Ottobre 2011
Europa
E’ un’invenzione politica senza precedenti e che resta unica al mondo: la società intera si assume la responsabilità di produrre sicurezza economica e sociale per ciascun singolo individuo. Oggi è messa in questione dai tagli ai bilanci, ma è solo attorno ad essa che il grande progetto unitario può avere successo
Luciano Gallino
Giovedì, 20. Ottobre 2011

Pagine

 

SOCIAL

 

CONTATTI